Nasya
nasya

Il Nasya consiste nella somministrazione di preparati attraverso le narici.

Il Nasya o Siro Virechana consiste nella somministrazione di preparati in varia forma attraverso le narici. E’ la migliore terapia in Ayurveda per malattie della regione sopraclavicolare. Con la pratica del nasya viene espulso essenzialmente il Kapha Dosha.

Le sostanze più comunemente usate sono oli medicati, ghrita, polveri, dhuma o fumi derivanti dalla combustione di polveri, piante o altre sostanzi ed hanno la proprietà di aumentare le secrezioni locali e stimolare la liberazione dei Dosha viziati. L’instillazione o inalazione deve avvenire attraverso le narici mentre l’espulsione deve avvenire attraverso la bocca.

Il Nasya agisce sia a livello locale che generale, incrementa il flusso respiratorio attraverso la diminuzione del volume della mucosa nasale per  un’azione su recettori alfa-adrenergici dei vasi venosi, influenza le branche mascellari del trigemino, incrementa la circolazione sanguigna cerebrale, agisce sull’ipotalamo tramite le fibre olfatto-ipotalamiche.

Questa procedura purga e ringiovanisce i tessuti e gli organi della testa e del collo, migliora il flusso del prana, viene usata per la secchezza delle narici e per la congestione dei seni frontali, le allergie, i raffreddori cronici. Nasya è di aiuto anche per i problemi degli occhi e delle orecchie, prurito e secrezioni acquose degli occhi, congiuntivite, tinnito.

Tale terapia va eseguita dietro prescrizione medica.